Aggiornato al
Addio ad Andrea Leone
Information
Altre Notizie

Addio ad Andrea Leone

Information
Redazione Nessuna valutazione
 

Andrea Leone, se n’è andato, ucciso a 75 anni da un covid infido che – nonostante le tre dosi di vaccino ed una vita prudente – ha profittato dei suoi problemi di salute. Veniva dall’agenzia Ansa quando è approdato ad Italia Oggi, la bella avventura d’un quotidiano speciale, inventata da Marco Borsa, e durata poco più che lo spazio d’un mattino.

Approdato lui e molti altri di noi, giovani allora e decisi a fare un giornalismo che non guardasse in faccia nessuno. Chiamati da Marco Borsa, geniale, allora alla Stampa, redazione che stava un piano sopra quella dell’Ansa nel Palazzo dei Giornali di piazza Cavour. Ora son scomparse da lì anche le varie testate – coi nuovi inquilini ad oscurare pure il mosaico di Sironi -. Un’avventura bellissima, ma breve (la testata sopravvisse ma come un guscio con altri contenuti): Marco se ne andò in Mondadori e Andrea pure. E tutti noi, chi prima chi poi, provvedemmo all’esodo verso altri giornali. Ma vivere assieme un’avventura così rinsalda i legami e così fu per tutti noi ex. Per Andrea due o tre testate, non ricordo quali e in fondo poco importa, sino all’ultima che fu Auto Oggi. Intanto in Mondadori Andrea era entrato nel cdr. Va detto che la nostra generazione nata subito dopo la guerra le battaglie ce l’aveva nel sangue. Dal Comitato di redazione al Consiglio nazionale Fnsi, dalla vicepresidenza Casagit alla presidenza e per due mandati. A dargli l’ultimo addio è stata la figlia Alice, avuta dal matrimonio con Susanna Camusso; chiamata stamane in ospedale quando ormai Andrea aveva perso conoscenza. Poi è partito il tam tam informativo, prima ad Andreino, il figlio adottivo, poi alla sorella, quindi agli amici, anche grazie a Maxia amica che gli fu compagna. Un grande dolore per noi tutti, per gli amici della sua componente che ora si chiama Nuova Informazione ma fu Autonomia e Solidarietà e fu Rinnovamento, col nucleo di Gruppo di Fiesole, insomma un gruppo di colleghi solidali, di compagni (si può ancora dire?) che non si sono mai persi di vista. Addio Andrea, ti abbiamo voluto molto bene. D’altronde non era possibile fare diversamente.

M.C.

Nota: nella foto il viso di Andrea si vede poco, ma è quella che lui aveva scelto per la sua posizione whatsapp sul cellulare. E in fondo lo rappresenta bene, d’estate, col sigaro, all’aria aperta…

       
    Il sito Archivio notizie

logo nuova informazione


Copyright © 2022 - NuovaInformazione.it - Tutti i diritti riservati. | Credits