Aggiornato al
Addio a Luisa Pronzato
Immagine sorridente di Luisa Pronzato
Information
Altre Notizie

Addio a Luisa Pronzato

Information
Redazione Nessuna valutazione
 

In due anni un tumore di quelli cattivi s’è portato via Luisa Pronzato, a 67 anni. Una collega fantastica per la quale l’impegno professionale e l’impegno femminista rappresentavano il 99 per cento del suo tempo e delle sue energie.

L’apice l’aveva trovato quando finalmente oltre un decennio fa era riuscita a fondere entrambe le passioni e varare col “suo” Corriere sia la 27maOra sia il Tempo delle Donne. Anzi: a convincere la condirettrice del Corriere della Sera, Barbara Stefanelli, a vararli entrambi. Che ora così la ricorda: “Ragazza ligure, cronista, straordinaria intervistatrice, attivista e femminista, Luisa Pronzato — incredibilmente, perché la verità è che non ci crediamo ancora — non è più in giro da qualche parte in via Solferino, nascosta dal suo zaino sproporzionato rispetto alla schiena magra sempre indolenzita, non manderà più mail alle 4 di notte, né messaggi whatsapp così carichi di refusi da ricordare la stele di Rosetta: da decifrare, lettera per lettera, fino – a volte – alla resa”. “Raccontarla intera è impossibile – prosegue Stefanelli – perché aveva fatto sua la lezione di Marguerite Yourcenar nelle conversazioni raccolte in «Ad occhi aperti»: attraversare tutti i mondi possibili senza farsi catturare. Non chiusa e refrattaria. Al contrario: spalancata a tutto, a tutte e tutti, ma sempre indipendente, impossibile da addomesticare. Inadatta ad aderire a un’ideologia come a una sola compagnia. Perché Luisa Pronzato — giornalista fantastica, tra le migliori e i migliori che io abbia incontrato in 30 anni di Corriere della Sera — era la marchesa delle connessioni: univa i punti, univa le persone, armata solo del suo stupore autentico”. Anzi uno dei pochi dispiaceri di Luisa era proprio non essere riuscita a convincere Barbara Stefanelli, che per il resto la sosteneva su tutto, a farsi chiamare condirettrice… Un gruppo amicale oltre che professionale, quello nella 27maOra del Corrierone, di cui faceva parte anche Giovanna Pezzuoli che se n’è andata anzitempo, stroncata pure lei da un cancro soltanto dieci mesi fa. Ciao colleghe ed amiche, vi farete compagnia ora come allora, dovunque siate, e chissà quante battute e discussioni ancora…

di Marina Cosi

 

       
    Il sito Archivio notizie

logo nuova informazione


Copyright © 2022 - NuovaInformazione.it - Tutti i diritti riservati. | Credits