Aggiornato al

I NOSTRI DELEGATI

Qui trovate la nostra storia, la nostra carta di identità, i nostri impegni programmatici e le biografie dei nostri delegati.

I NOSTRI DELEGATI

GUIDO BESANA

Ha iniziato l’attività giornalistica come “volontario” a Radio Popolare di Milano nei primi anni ‘80. Dal 1985 ha collaborato con diverse testate periodiche e ha lavorato per trasmissioni di Canale 5 e Italia1. Nel 1991 ha iniziato il praticantato nella redazione scientifica e documentaristica delle televisioni del gruppo Fininvest. Professionista dal ‘93, dal ‘96 capo servizio della redazione scientifica di Mediaset. Attualmente è in forza alla redazione di NewsMediaset. Più volte eletto fiduciario e membro di CdR tra il ‘92 e il ‘18, ha ricoperto per anni il ruolo di portavoce del Coordinamento dei CdR di Mediaset. Eletto consigliere nazionale della FNSI nel 2001 dal febbraio del 2002 fa parte della Giunta Esecutiva, sempre come componente del dipartimento sindacale di cui è attualmente coordinatore. Eletto consigliere generale dell’Inpgi nel 2003, 2008 e 2012, dal 2004 al 2016 è stato Presidente della Commissione Contributi e Vigilanza e vice fiduciario per la Lombardia. Nel 2020 è stato rieletto Consigliere Generale dell’Inpgi ed è tornato a presiedere la Commissione Contributi e Vigilanza.

Image
Image

CRISTINA BIANCHI

Classe 1965, giornalista professionista dal 1994. Dopo la laurea in filosofia alla Statale di Milano, frequento la scuola di giornalismo “Gino Palumbo” della Rizzoli-Corriere della Sera. Collaboro per il Corriere alla Cronaca di Milano, Panorama e per anni ai gr di Radiopopolare. Vengo assunta al settimanale Anna nel 1992. Nel 2006 il settimanale si trasforma in A, e qui sono stata fiduciaria di redazione. Dal 2013 ho lavorato a Rcd, per Corriere.it. Dal 2013 sono caposervizio al settimanale OGGI. Ho vinto premio Vergani nel 2017 (al secondo posto) con un articolo sui colloqui tra padri e figli in carcere. Faccio parte dell’associazione Gi.U.Li.A. giornaliste e dal 2019 del Consiglio direttivo dell’Associazione lombarda giornalisti.

SILVIA BOMBELLI

Laureata in Scienze Politiche, è giornalista dal 1994. Ha lavorato per diverse testate Mondadori (EpocaComePanoramaPanorama EconomyTravel e, attualmente, Cucina) occupandosi di costume e consumi. Ora lavora in Stikle Italia Edizioni. E' Consigliera nazionale FNSI.

Image
Image

BEPPE CECCATO

Giornalista professionista dal gennaio del 1990. Una professione, prima da collaboratore poi da dipendente, in magazine di viaggi, viaggi enogastronomici, Life Style, food, musica. Da fin troppo tempo, prima come Cdr, poi in Associazione Lombarda Giornalisti e nella Federazione Nazionale della Stampa, si occupa di sindacato. È stato anche consigliere dell’Inpgi per due mandati. Attualmente libero professionista, precario, lavoratore autonomo, collaboratore (scegliere la dizione che più aggrada) ha un blog di musica su Tgcom24.it e collabora con Mondadori. Consigliere nazionale FNSI è membro del Consiglio Direttivo della ALG dove ricopre l'incarico di Presidente della Commissione Lavoro Autonomo.

MARINA COSI

Pensionata, giornalista, mamma e nonna, attualmente consigliera generale Inpgi e vicepresidente GiULiA Giornaliste. Mezzo secolo fa ha iniziato la professione dopo la laurea ed il master in Università cattolica, a Milano. Nell'ordine, è stata redattrice di: Avvenire, il Giorno, Italia Oggi, l’Indipendente, Rai International, RaiNews24. Nel frattempo anche autrice e coautrice di libri di saggistica e inchiesta, di mostre fotografiche e rassegne teatrali. Da sempre appassionata di diritti e di battaglie, una vera vittima del '68, è stata: consigliera in Alg e poi in Fnsi, presidente della Commissione sindacale Alg, quindi vicesegretaria Fnsi. Da e con la Fnsi ha varato la Cpo, che ha presieduto e rappresentato anche all'Efj di Bruxelles. Alle origini del Fondo di previdenza, ne è stata presidente per due mandati e vicepresidente per uno. L'impegno con/per le donne risale alle battaglie per le 100ore e s'è poi tradotto, una volta entrata nella professione, nel Coordinamento donne giornaliste lombardo e poi in Cpo Fnsi e in Ifj e infine in GiULiA-Giornaliste, di cui è stata cofondatrice e poi appunto presidente e attuale vicepresidente. Ora è un po' stanchina.

Image
Image

DANILO DE BIASIO

Danilo De Biasio, giornalista professionista dal 1987. Ha cominciato a Radio Popolare dove ha ricoperto tutti i ruoli, dal volontario al direttore. Quando qualcuno ha inventato i podcast ha scoperto che li faceva da anni, ma a sua insaputa. Insegna giornalismo radiofonico, in particolare alla Scuola Tobagi. Dal 2021 è stato eletto nel Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. Si guadagna la pagnotta dirigendo il Festival dei Diritti Umani. Gratis invece fa il portavoce di Articolo21 per la Lombardia.

GABRIELE DOSSENA

Gabriele Dossena, giornalista professionista dal 1987, ha lavorato per 18 anni al “Corriere della Sera”, nella redazione Economia. Dal 2005 al 2008 è stato anche componente del Cdr del quotidiano di via Solferino. Precedentemente, è stato prima collaboratore e poi redattore del “Sole-24 Ore”. E prima ancora è stato redattore al “Globo”, quotidiano economico-finanziario diretto da Michele Tito (1981-1983) nell’ufficio di corrispondenza di Milano. Già presidente del Consiglio regionale dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia (dal 2013 al 2017), di cui è stato consigliere (dal 2010 al 2013) con delega alla Formazone, ha fatto parte del Comitato Riforma del Cnog (dal 2017 al 2021). E’ stato inoltre componente  della Commissione contratto della Fnsi (2005-2008)  e docente del Master di Giornalismo dell’università Iulm di Milano, con un corso sulla “Deontologia del Giornalismo”. A novembre 2021 è stato eletto al Consiglio nazionale dell’Ordine: fa parte dell’Esecutivo del Cnog con la carica di tesoriere.

Image
Image

MARINA MACELLONI

Nata nel 1962, milanese, redattrice capo del quotidiano economico il Sole 24 ore dal 2005. Ha lavorato per Ansa, Fortune Italia e Radiocor, di cui è stata vicedirettrice. Eletta consigliera dell'Inpgi per la prima volta nel 1995, presidente dell'Inpgi nel 2016, è stata riconfermata alla presidenza per il quadriennio 2020-2024.

VERA MARTINELLA

Milanese, classe 1974, frequenta prima il liceo linguistico Manzoni e poi si laurea in Storia contemporanea all’Università degli Studi di Milano nel 1999. Dopo un master in Comunicazione presso l'ateneo milanese, inizia a lavorare come giornalista, online ancor prima che su carta. Dal 2003 cura Sportello Cancro, sezione dedicata all'oncologia sul sito del Corriere della Sera, nata quello stesso anno in collaborazione con Fondazione Umberto Veronesi. Collabora su temi di salute con diverse testate del gruppo Rcs. Per il mandato 2021-2025 è stata eletta nella Consulta Casagit della Lombardia.

Image
Image

ORESTE PIVETTA

Nato a Milano, laureato in Architettura, al Politecnico,giornalista professionista dal 1976, avendo in realtà cominciato molto prima collaborando a varie agenzie di stampa. Ha lavorato all’Unità, prima come redattore e in seguito come capocronista, capo della politica, responsabile delle pagine culturali e dell’inserto libri in particolare, come caporedattore e infine come inviato e editorialista. Ha scritto per numerose riviste tra le quali Casabella, L’Indice dei libri, QuiLibri, Linea d’Ombra, Lo straniero, Gli asini. Ha condotto trasmissioni radiofoniche per Radiotre e per Radio Popolare. È autore di alcuni libri tra i quali “Io, venditore di elefanti” (con Pap Khouma, edito da Garzanti), “Candido Nord” (Feltrinelli), “Tre per due” (Donzelli), “Si può” (e/o), “Plusvalori” (con Alessandro Profumo e Giovanni Moro, Baldini Castoldi), “La vocazione minoritaria” (con Goffredo Fofi, Laterza), “Franco Basaglia. Il dottore dei matti” (Baldini Castoldi).  E' alla terza esperienza come consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti e fa parte del consiglio direttivo dell'Associazione lombarda dei giornalisti.

BRUNO VECCHI

Iscritto all’ordine, elenco pubblicisti, dal 1979. Ha iniziato con le radio negli anni Settanta e per quattordici anni ha scritto su l’Unità di cinema, televisione, libri. Ha lavorato a Vero e Stop. Ed è stato anche un collaboratore della Rai e di altre testate. Attualmente collabora con Mediaset come autore della parte informativa di Mattino Cinque. È nel consiglio direttivo dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti. «Ho sperimentato cosa vuol dire lavorare per editori “farlocchi” e finire nel buco nero di stipendi mai pagati e fallimenti. Ma non mi sono mai arreso, né sono sceso a compromessi. La dignità e i diritti non si barattano».

Image
       
    Il sito Archivio notizie

logo nuova informazione


Copyright © 2022 - NuovaInformazione.it - Tutti i diritti riservati. | Credits