Aggiornato al

Il ricco bilancio dell'Ordine lombardo 2008


di Letizia Gonzales

Il 26 marzo al Circolo della Stampa di Milano si è svolta l’assemblea annuale degli iscritti all’Albo dell’Ordine dei giornalisti.  Approvato a larga maggioranza il bilancio consuntivo e preventivo dell'Ordine lombardo dei giornalisti. Ragguardevole l'avanzo di bilancio pari a 307.975 euro.

    All'assemblea erano presenti 112 giornalisti aventi diritto al voto. La relazione da me predisposta  in qualità di  Presidente  presentava le bozze di  bilancio consuntivo del 2008 e quello preventivo del 2009  da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea. Entrambe sono state  approvate a  larga maggioranza dei presenti. Il bilancio consuntivo con un avanzo di esercizio di 307.975 euro, pari al 37,11% in più rispetto al 2007, il migliore di questi ultimi vent’anni è stato approvato con 105 voti a favore, uno contrario, 4 astenuti, mentre quello preventivo è stato approvato con 104 voti a favore e 6 astenuti. Questo ragguardevole risultato che consente di riservare 30.000 euro come fondo condono quote a favore degli iscritti in difficoltà e 120.000 euro per attività di corsi di formazione e aggiornamento è stato possibile grazie alla diminuzione delle spese legali e di una attenta razionalizzazione  di tutte le spese di funzionamento dell’ente. Ho poi spiegato dopo l’approvazione della relazione, come siamo giunti a concludere un accordo con l‘Università Statale di Milano, che ha  “adottato”  la nostra storica Scuola di Giornalismo. La mancanza di finanziamenti certi dal 2010 in avanti, la vendita da parte della Regione della sede dell’Ifg, la concorrenza con i master universitari in Lombardia, l’impossibilità di destinare cospicui finanziamenti alle nuove tecnologie, oggi più che mai indispensabili alla formazione dei giovani futuri giornalisti,  ci hanno costretto a prendere in esame la possibilità di non   proseguire i corsi di formazione. L’ipotesi  di una accordo con l’Università Statale, formulata da Carlo Maria Lomartire presidente dell’Associazione Walter Tobagi  e da lui fortemente voluta, è stata accolta dopo lunghi dibattiti dal Consiglio dell’Ordine, a maggioranza e successivamente sempre a maggioranza dall’Assemblea dei soci della Walter Tobagi e dal Consiglio di presidenza. Dopo di che la bozza della convenzione è stata sottoposta anche all’approvazione del presidente dell’Ordine Nazionale, Lorenzo Del Boca e del segretario Enzo Iacopino che si sono detti d’accordo con l’iniziativa, purchè questo primo passo avesse una durata biennale. E così è stato. Nei prossimi giorni Lomartire ed io ci recheremo dal  Rettore Decleva della Statale per firmare l’accordo. Ho anche voluto fornire, nel corso della relazione e  per smentire la disinformazione di  un collega,  il  numero dei procedimenti disciplinari che abbiamo affrontato fino ad oggi, da quando ci siamo insediati. Dati per altro che ormai pubblico regolarmente su Tabloid e che aggiorno ogni numero. Sono i seguenti: esposti ereditati  dalla passata gestione: 63 esposti totali a giugno 2007:  73 esposti archiviati:  45 esposti trasferiti altri ordini:  17                                 apertura procedimenti:  32 attesa conclusioni giudiziarie: 28 esposti da definire:  37 sanzioni:   15 8 avvertimenti; 7 censure; 3 assoluzioni.
       
    Il sito Archivio notizie

logo nuova informazione


Copyright © 2022 - NuovaInformazione.it - Tutti i diritti riservati. | Credits