Aggiornato al

Glocalnews, tre giorni di Festival web a Varese: piccolo è bello, che sia giornale o sito


VARESE - Un centinaio di quotidiani per "Glocalnews" una tre giorni dedicata all'informazione locale nella città lombarda. Anche a tempo di musica. Un festival dedicato a quei giornali che, nell'immenso mondo della rete, vengono considerati "piccoli". Quotidiani locali che la carta non l'hanno mai conosciuta, come Varesenews, il giornale on line della provincia di Varese che ha organizzato il convegno, o quotidiani storici che il web lo hanno affiancato all'edizione cartacea. Saranno un centinaio i giornali presenti a Varese il 15-16-17 novembre a Glocalnews, titolo voluto dalla redazione di Varesenews, che fonde il termine "globale" con quello "locale". Non a caso lo slogan che accompagna il festival è una frase di Leone Tolstoj "Se vuoi essere universale, parla del tuo villaggio". Ed è quello che accadrà nella tre giorni che ha un programma ricco e diversificato: eventi tecnici per "addetti" ai lavori, tavole rotonde sul mondo dei social network, workshop per giornalisti e studenti, incontri sul citizen journalism. Interverranno esperti, influencer, opinionisti, ricercatori, imprenditori, top user, artisti e semplici appassionati, da tutta Italia. Le giornate si apriranno e chiuderanno con due eventi particolari: la colazione sarà con Matteo Bordone e la sua rassegna stampa, la sera con un salotto su Facebook, quindi potenzialmente aperto a centinaia di persone, per chiacchierare di tv con la giornalista Stefania Radman. In mezzo, ogni giorno, una decina di eventi sparsi in diversi punti di Varese: ai vari tavoli, i responsabili e i social editor dei maggiori siti nazionali. Due BarCamp daranno spazio anche ai giornali "iper locali", quelli che in alcune zone d'Italia si occupano anche solo di una piccola valle, per confrontarsi, raccontare la propria esperienza e fare il punto della situazione. Glocalnews sarà anche l'occasione per Varesenews di festeggiare i suoi 15 anni di vita: la serata di giovedì 15 novembre sarà quindi dedicata anche ai lettori. Aprirà l'incontro Franco Bolelli, filosofo autore di "Giocate!", e "Viva Tutto!" scritto in coppia con Lorenzo Jovanotti Cherubini, che parlerà di innovazione e Internet. A seguire un'inconsueta tavola rotonda con Bolelli, Sonia Peronaci (la regina dei tutorial di cucina) di Giallo Zafferano e Lorenzo Brufani di Tripadvisor. La sera successiva, quella di venerdì, invece vedrà sul palco Alessandro Bergonzoni. Ci sarà spazio anche per i giornali di confine oltre ad un appuntamento per parlare dei portali e delle tv svizzere, anche quello con i giornalisti di Alguer. cat, la versione in catalano del quotidiano di Alghero, Bora. la, un affascinante esperimento di giornale transfrontaliero tra Slovenia e Venezia Giulia e Albanianews che si rivolge a tutta la comunità albanese. A margine del convegno anche un laboratorio aperto ai ragazzi delle scuole superiori e dell'università: 30 squadre si affronteranno a "colpi di blog" e in tre giorni dovranno fornire testi, foto e video che parlino della loro città. I migliori verranno premiati. Chiuderà il programma dei dibattiti, sabato 17 novembre, un incontro centrato sul tema delle identità e delle differenze: "Macedonia o frullato? Tra tradizione e modernità, il senso delle identità territoriali sul web", titolo della conversazione tra il cantautore "laghèe" Davide Van de Sfroos, simbolo popolare della valorizzazione delle ricchezze territoriali come arricchimento per l'unità nazionale, e Aldo Bonomi. L'incontro sarà coordinato da Marco Giovannelli, direttore di Varesenews e organizzatore dell'evento. Il programma e gli interventi su www.glocal12.it  (repubblica.it)
       
    Il sito Archivio notizie

logo nuova informazione


Copyright © 2022 - NuovaInformazione.it - Tutti i diritti riservati. | Credits