Aggiornato al

Fondo giornalisti, ecco la nuova squadra


Ci è voluto un po' di tempo ma alla fine il nuovo vertice del Fondo è decollato. Martedì 27 novembre si sono tenuti uno dopo l'altro l'ultimo cda del vecchio consiglio ed il primo del subentrante. Per il principio di rotazione previsto dallo statuto per accordo fra le parti, questa volta la presidenza è andata ad un rappresentante degli editori. Nella foto il  passaggio delle consegne fra vecchio e nuovo Cda del Fondo Pensione Giornalisti. Dida: Marina Cosi come presidente uscente, avendo a sinistra il direttore Giancarlo Tartaglia, verifica la sussistenza dei requisiti di legge e indice l'elezione delle cariche a capo del nuovo Consiglio d'amministrazione. Presidente è stato nominato Fabrizio Carotti (direttore generale Fieg) e vicepresidente Gianfranco Astori (eletto dai giornalisti soci col numero più alto di preferenze). A loro volta i sindaci hanno eletto a propria presidente Pinuccia Mazza, portata dalla componente giornalistica. Nella foto, in primo piano Giancarlo Tartaglia e quindi, procedendo alla sua destra, l'uscente Marina Cosi, e i neocosiglieri: l'invisibile Ignazio Ingrao (coperto purtroppo dalla testa della segretaria del Fondo Fiorella Cavanna), Enrico Castelli, Vincenzo Varagona, Gianfranco Astori. Simona Fossati, Maria Silvia Sacchi. Quindi si vedono, all'estrema sinistra della foto, tre dei quattro sindaci: i due rappresentanti dei giornalisti sono Lorenzo Giannuzzi e Pinuccia Mazza, quindi Davide Rossetti e Alessandro Meloncelli indicati dagli editori. Il Cda è così divenuto operativo.
       
    Il sito Archivio notizie

logo nuova informazione


Copyright © 2022 - NuovaInformazione.it - Tutti i diritti riservati. | Credits