Aggiornato al
#sindacato2022: Collaboratori Dignità e Garanzie - Giornalisti#Controcorrente per il XXIX Congresso della FNSI
Information
Sindacale

#sindacato2022: Collaboratori Dignità e Garanzie - Giornalisti#Controcorrente per il XXIX Congresso della FNSI

Information
Redazione Nessuna valutazione
 

Lavoro, libertà, diritti, dignità. Sono i quattro capisaldi della lista Collaboratori Dignità e Garanzie – Giornalisti#Controcorrente,

promossa per il Congresso FNSI da Stampa Democratica, Nuova Informazione, Non Rubateci il Futuro - #Giornalisti Controcorrente e Impegno Sindacale Unitario.

Su questi quattro capisaldi vogliamo impostare la prosecuzione e il successo della professione giornalistica, dentro e fuori dalle redazioni, perché fanno riferimento a valori ben impressi nella Costituzione Italiana, nelle carte internazionali e nel Testo Unico dei doveri del Giornalista. La nostra Lista si impegna  nella difesa del diritto all'informazione, consapevole che solo assicurandone la correttezza si possa costruire una società del lavoro basata sul rispetto dei diritti del lavoratore e, prima ancora, di tutti i cittadini.

Siamo convinti che questo impegno debba essere perseguito sollecitando gli organismi internazionali, primo tra tutti l'Unione Europea. In accordo con le federazioni internazionale ed europea dei giornalisti, chiediamo l'approvazione della già annunciata direttiva per la protezione dei colleghi. Nella nostra visione, libertà, diritti, doveri e dignità procedono di pari passo: insieme possono crescere e insieme perdere terreno. La crisi dell'informazione professionale, che continua a colpire senza troppe distinzioni contrattualizzati, collaboratori e autonomi, si è acuita profondamente con la pandemia da Covid 19, malgrado gli sforzi fatti dal sindacato per estendere ai giornalisti free lance le coperture previste dalle leggi emergenziali.

Oggi è necessario continuare a battersi per chi non ha contratto e per i free lance, che ormai sono tali più per imposizione che per scelta. Quattro i nostri obiettivi principali:

  • Lotta contro precariato, lo sfruttamento di risorse esterne improprie, i compensi da fame corrisposti agli autonomi.
  • Lotta contro false collaborazioni che mascherano attività di tempo pieno non riconosciuto, con stabilizzazioni e regolare contratto giornalistico.
  • Lotta per il riconoscimento di reddito minimo garantito per gli autonomi con partita Iva. Con tempestività e correttezza nei pagamenti.
  • Lotta per l’equo compenso: una condizione imprescindibile per la salvaguardia della dignità della professione e della persona.

 

       
    Il sito Archivio notizie

logo nuova informazione


Copyright © 2023 - NuovaInformazione.it - Tutti i diritti riservati. | Credits